.
Corporate Social Responsability
World of Hairfashion and Beauty Business

हेयरड्रेसर और शो के लिए उत्पाद - विश्वकोश बाल वेब साइट

news n°
158703
From beautynews
news n°
158700
From beautynews
15 Apr 2021

È la moda americana al centro dell'evento fashion più importante di sempre. Il Met Gala 2021, rinviato a settembre, inaugurerà il 13, dopo una New York Fashion Week che si spera possa svolgersi in presenza almeno in parte dopo le ultime edizioni digital a causa della pandemia. Il Costume Institute ha appena annunciato il titolo della mostra in due parti, presentate a cavallo del 2021 e del 2022. La prima In America: A Lexicon of Fashion, aprirà all'Anna Wintour Costume Center del Met il 18 settembre 2021; l'altra, In America: An Anthology of Fashion, inizierà il 5 maggio 2022 - quando l'evento dovrebbe riprendere la sua cadenza regolare - nelle sale d'epoca dell'ala americana. Entrambe resteranno aperte fino al 5 settembre 2022.

Dopo le ultime edizioni digitali delle fashion week, non poche le voci che davano la moda americana in declino con la mancanza di grandi nomi e di un vero e proprio buzz intorno alle sfilate. Ecco allora che Andrew Bolton, il curatore responsabile del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art, e Anna Wintour, che dell'Institute è membro del CdA oltre che sostenitore, decidono di darci un messaggio importante.  Intanto questo è un momento importante per il Met e il Costume Institute: nel 2020 cadeva il 150° anniversario del museo, e nel 2021 cade il 75 ° della fondazione del Costume Institute. Il momento giusto, dunque, per celebrare l'America e la moda americana. Bolton ha infatti dichiarato a Vogue Us  

“La principale ragione della scelta è stata il fatto che la comunità della moda americana ci sostiene da 75 anni, proprio dall'inizio del Costume Institute, quindi ho voluto riconoscere il suo aiuto, celebrarla e riflettere sulla sua identità”.

Met Gala: i look e l'ispirazione nella storia della moda
Gli abiti più glamour del Met Gala e la loro ispirazione nella storia della moda dal 1870 agli anni 2000. In attesa di vedere la mostra al Costume Institute del Met di New York dal titolo “About Time: Fashion and Duration” una carrellata storica di abiti e tendenze attraverso i decenni

Ma non è tutto: anche nella politica degli Stati Uniti il tema dell'identità americana è diventato l'argomento numero uno. Sempre Bolton a Vogue US: 

“Sono rimasto davvero colpito dalle risposte dei designer americani al clima sociale e politico, in particolare riguardo alle questioni di inclusività corporea e fluidità di genere, e trovo il loro lavoro molto importante e riflessivo. Credo davvero che la moda americana stia attraversando un rinascimento. Penso che i giovani designer in particolare siano all'avanguardia nelle discussioni sulla diversità e l'inclusione, oltre che sulla sostenibilità e sulla trasparenza”.

Se parliamo di allestimento, quel che sappiamo ora è che per la prima mostra "In America: A Lexicon of Fashion" l'Anna Wintour Costume Center si trasformerà  in una casa immaginaria dove ogni stanza rappresenterà una particolare qualità emotiva (benessere, gioia, ribellione, nostalgia) raccontata dal confronto tra un capo moderno e uno storico, con l'obiettivo di restituire alla moda americana, spesso definita pratica e sportiva, la sua capacità di narrazione. Solo un esempio: nel giardino, che rappresenta la gioia, l'idea è di avere un abito floreale Mainbocher accanto all'abito Oscar de la Renta che Taylor Swift ha indossato ai Grammy.

Nella seconda parte della mostra, “In America: An Anthology of Fashion”, Bolton sceglie di affrontare il tema dell'inclusività. "Chi diventa americano?" è la domanda posta alla sfilata di della primavera 2021 di Prabal Gurung. Se la pone anche il Met. Questa esposizione esplorerà, nelle stanze d'epoca del museo, la storia della moda in relazione ai temi di razza, e genere, considerando chi è stato in grado di abitare “le stanze” del fashion e chi è stato escluso.

news n°
158695
From beautynews
15 Apr 2021
Screenwriter and director Charlotte Carroll shares her story of ectopic pregnancy.
news n°
158694
From beautynews
15 Apr 2021

Situata sulle alture dell'omonima zona residenziale, Villa La Californie si affaccia sulla baia di Cannes con una vista sorprendente sulla costa: i suoi alberi secolari e il suo giardino curato la rendono una delle perle della Costa Azzurra. Formalmente chiamata anche Villa Fénelon, per tutti gli abitudinari della riviera francese la residenza è nota come Villa Picasso, in onore del suo più celebre abitante. Proprio tra queste mura - e più precisamente nell'atelier - Pablo ha dipinto alcuni dei suoi capolavori del dopoguerra, da La Baia di Cannes al ciclo de Las Meninas

Pablo Picasso a Villa La Californie
Pablo Picasso a Villa La Californie
courtesy of Florian Picasso

A distanza di quasi mezzo secolo dalla scomparsa del pittore, in quello stesso atelier si è tornati a produrre arte per una notte soltanto. E per una buona causa. Questo inverno, in pieno lockdown, il produttore EDM Florian Picasso ha realizzato un dj-set in live streaming da 90 minuti direttamente dal sopracitato atelier, che per l'occasione è stato riportato all'aspetto originario di quando Pablo vi dipingeva, con tanto di quadri, sculture e schizzi originali; molti dei quali, poco noti al pubblico e che mai hanno varcato le porte di Villa La Californie.  

I preparativi per il set di Florian Picasso nell'atelier di Villa La Californie
I preparativi per il set di Florian Picasso nell'atelier di Villa La Californie
Jordan Marchand

Come si può intuire, infatti, quello del producer non è certo un nome d'arte: Florian è il pronipote del grande Pablo, adottato da Marina Ruiz-Picasso - nipote del pittore - da un orfanotrofio di Ho Chi Minh quando aveva pochi mesi. Florian ha iniziato a mixare da giovanissimo e ha collaborato con i nomi più influenti dell'industria EDM, da Steve Aoki a Martin Garrix. Trascorrendo il suo tempo tra Ginevra e Cannes, la villa è da sempre per lui un importante luogo d'ispirazione, dove ha installato il suo studio musicale e dove prendono forma la gran parte delle sue produzioni artistiche, proprio come quelle di Pablo fino a qualche qualche decennio fa. 

I preparativi per il set di Florian Picasso nell'atelier di Villa La Californie
I preparativi per il set di Florian Picasso nell'atelier di Villa La Californie
Jordan Marchand
Uno scatto di Pablo Picasso a Villa La Californie
Uno scatto di Pablo Picasso a Villa La Californie
Jordan Marchand

E se di norma il dj produce e suona nell'intimità del suo studio, e gli interni di Villa La Californie sono off-limits per gli sguardi indiscreti, la performance artistica multidisciplinare di febbraio è stata l'occasione per mostrare al pubblico questo spazio spettacolare. Mentre Florian era alle prese con il suo set ai controlli di un paio di CD-J 3000 Pioneer lo street artist di fama mondiale Cyril Kongo realizzava in diretta una delle sue opere su tela, i cui proventi andranno a sovvenzionare un orfanotrofio in Vietnam della Quang Chau Foundation: il capolavoro di Cyril infatti, verrà messo all'asta e consegnato al miglior offerente durante il prossimo Gala della Global Gift Foundation di Maria Bravo ed Eva Longoria.

Florian Picasso
Florian Picasso
Jordan Marchand
Cyril Kongo
Cyril Kongo
Jordan Marchand

Seppure sia stato seguito in streaming da centinaia di migliaia di fan, l'evento, date le restrizioni dovute alla pandemia, era rigorosamente a porte chiuse; e financo ai pochi presenti, tra stampa e addetti ai lavori, non era consentito scattare fotografie di questo setting così singolare e pittoresco, nel vero senso della parola. Grazie alla nostra foto gallery, però, è possibile rivivere l'esclusivo dietro le quinte di tutta l'esperienza, dai primi preparativi all'atto finale. Enjoy! 

AY5I0037.jpgJordan Marchand
AY5I8564.jpgJordan Marchand
AY5I8665.jpgJordan Marchand
@ Jordan Marchand
AY5I8750.jpg
@ Jordan Marchand
Jordan Marchand
AY5I8764.jpgJordan Marchand
AY5I8769.jpgJordan Marchand
AY5I8818.jpgJordan Marchand
AY5I8858.jpgJordan Marchand
AY5I8862.jpgJordan Marchand
AY5I8914.jpgJordan Marchand
AY5I8918.jpgJordan Marchand
AY5I8921.jpgJordan Marchand
AY5I8924.jpgJordan Marchand
AY5I8940.jpgJordan Marchand
AY5I8971.jpgJordan Marchand
AY5I8992.jpgJordan Marchand
AY5I9129.jpgJordan Marchand
AY5I9157.jpgJordan Marchand
AY5I9331.jpgJordan Marchand
AY5I9361.jpgJordan Marchand
AY5I9465.jpgJordan Marchand
AY5I9695.jpgJordan Marchand
AY5I9893.jpgJordan Marchand
AY5I9911.jpgJordan Marchand
AY5I9946.jpgJordan Marchand
news n°
100260
From gossip
13 Apr 2021
parrucchiere 2021

Secondo le rilevazioni del Centro Studi di COSMETICA ITALIA, al termine del 2020 si conferma la contrazione dei consumi, sia dei servizi che della rivendita, anche nei saloni di acconciatura, condizionati dalle chiusure obbligatorie: con una decrescita del 28,5% e un valore dell'utilizzo e della rivendita di cosmetici di poco più di 410 milioni di euro, il canale professionale dell’acconciatura rappresenta il 4,8% del totale del mercato cosmetico.

cosmetica italia

COSMETICA ITALIA – associazione nazionale imprese cosmetiche Fondata nel 1967, è l’associazione nazionale delle imprese cosmetiche che riunisce circa 600 aziende, dalle PMI alle multinazionali, rappresentative del 90% del fatturato del settore che nel 2019 ha toccato i 12 miliardi di euro. Le stime per il 2020 prevedono un calo di 12,9 punti percentuali, che porterà il valore del fatturato a 10,5 miliardi.

Persone foto creata da prostooleh - it.freepik.com

news n°
100318
From gossip
14 Apr 2021

TheClub
presenta

UNENDING

Collezione FW2021

Settembre 2020 – La bellezza ha bisogno di tempo per essere ammirata, interrogata, studiata, compresa. Ma soprattutto, per rigenerare se stessa in un flusso senza fine, unending

“Unending” è il trend 2020 di TheClub, partner di Wella, attraverso cui si riscoprono scalature, graduazioni e frange. Tutto rientra in questo flusso di bellezza infinita che, con apparente semplicità e assoluta concretezza, rappresenta un lusso accessibile a tutti.

Quello che il direttore creativo, Toni Pellegrino, vuole comunicare con la collezione è l’importanza del day by day, il palcoscenico reale sul quale si muovono tutte le donne, diventando delle autentiche trendsetter. Unending è un viaggio lungo le strade, gli uffici, i party e le stazioni delle metropolitane delle capitali della moda: a New York, Londra, Milano e Parigi sfilano insieme, sulle passerelle del quotidiano, professioniste, studentesse, casalinghe e impiegate di ogni età.

“Senza sosta, senza fine. Con passione e dedizione. Il nostro impegno a servizio della bellezza non conosce battute d’arresto”- racconta Toni Pellegrino – “di sicuro non abbiamo mai contato le ore dedicate al lavoro, ma sappiamo con certezza che l’amore che proviamo per la bellezza è senza fine. Così come senza fine è la bellezza”.

Le donne a cui la collezione si ispira sono donne forti e fragili, determinate e insicure, angeli e muse che incarnano ogni sfumatura della femminilità. Attraverso le stagioni e lo spazio, l’energia e la giovinezza evolvono in una bellezza senza tempo.

I colori sostengono le forme, ora catturando la luce, riflettendola. Tonalità calde e fredde sono specchio della natura. I biondi rimandano tanto a spiagge e mietiture, quanto a scenari glaciali. I castani affondano le radici nella terra e vibrano grazie a sfumature sofisticate. I rossi sono ardenti e ricordano sabbie desertiche e spezie.

UNENDING LOOK  BY LOOK

TH E A R I S T O C R A T

Castano multitono per un taglio corto ultrafemminile.
Giochi di luci e di ombre, di pieni e di vuoti, per un effetto colore dinamico e sfaccettato.

T H E M U S E

Il bob è sempre un must have. Nella sua interpretazione back to sixties è bombato con frangia grafica, ma con morbidezza laterale e leggera scalatura.
Il biondo è splendente e veste il volto di luce, in un sofisticato equilibrio di forme e colori.

T H E E N E R G Y

Lunghi, sani e vitali, rivelazione di una chioma rigenerata e vigorosa, modellata su una scalatura tridimensionale, resa ancora più materica con un castano profondo, illuminato da alcune sfumature che richiamano le bacche di ginepro.

T H E S P A C E

Un richiamo al futuro che affonda le radici nel passato. Gli anni ’60 e un rosso “speziato” preso in prestito alla paprika. Uno style lungo e wavy, dai max volumi, che interpreta una femminilità potente. Forza e fascino si sprigionano da questo importante hair design, protagonista in assoluto di un preciso stile, che decreta l’hair power.

T H E S I L K

Sapore retrò per un raccolto strutturato e vaporoso che ricorda le acconciature di fine ‘800 e inizio ‘900. Uno styling row, su capelli che risplendono di luce propria. Un contrasto sofisticato di volumi, per illuminare anche le giornate più fredde.

T H E E M P R E S S

Un’ acconciatura che scopre il viso e valorizza le lunghezze. Le ciocche raccolte formano la corona da cui scende composta la chioma morbida e ondulata. Le perle sottolineano la regalità dell’immagine, per una eleganza senza tempo.

THE CLUB

HAIR: The Club
CREATIVE DIRECTOR: Toni Pellegrino
TECHNICAL DIRECTORS: Salvo Binetti, Eveline Pellegrino
ARTEAM: Alessio Larghetti, Leo Libardi, Antonello Lotito, Luca Morellato, Roberto Spano, Luigi Vernengo
PHOTOGRAPHER: Danilo Falà
STYLIST: Eleonora Papetti, Riccardo Rubino
MAKE-UP: Fausto Cavaleri
COPY:Stefania Pilato

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
100182
From gossip
09 Apr 2021
tophairstylists

IL RESTO DEL CARLINO, uno dei quotidiani più longevi e credibili, dedica un articolo a un Salone TOPHAIRSTYLISTS : Maurizio Sedioli

MAURIZIO SEDIOLI gestisce il Salone insieme alle figlie Francesca e Federica: "Faccio questo mestiere da 40 anni...quanti ricordi di quando lavoravo in RAI..."

Sono ben due i saloni inseriti nella TOP HAIRSTYLISTS 2021 -guida ai migliori parrucchieri d'Italia- MeF, salone parrucchiere e centro estetico, gestito da Francesca, che si trova in Viale dell'Appennino n. 209 a FORLI' (Emilia Romagna). Federica ha seguito le orme paterne diventando anche lei "parrucchiera". Con loro un team di 7 professionisti che li aiutano curando la Clientela e le loro capigliature.

Per noi è una grande emozione essere citati fra i migliori d'Italia su oltre 87.000 saloni ! ...è stata una cliente a chiamarci per prima e dirmi che eravamo in questa guida. Poi hanno iniziato a chiamarci in tanti! ...Sono 40 anni che faccio questo mestiere, imparato da mio padre. Ora ho trasmesso questa mia passione anche alle mie figlie che sono con me in salone. Ci stavamo giusto riprendendo adesso dal calo del lavoro, a seguito della chiusura e della pandemia..."

Maurizio Sedioli - Mef Salone

Un riconoscimento che arriva nel momento più buio ...

"Il ricordo amaro di questo ultimo anno, lascia posto ai ricordi più belli di quando eravamo di quando, qualche tempo fa, lavoravo per la RAI..." - spiega Maurizio - "...Ho fatto molte trasmissioni e facevo parte di un gruppo di parrucchieri da cui passavano tutti quelli che dovevano andare in onda: mi ricordo Barbara De Rossi, Milly Carlucci, Renato Zero e molti altri... Uno dei miei ricordi più belli, professionalmente parlando, è stato quello di aver lavorato per ARMANI nelle sfilate di moda a Taormina."

Leggi l'articolo su IL RESTO DEL CARLINO

Il Salone MeF di Maurizio Sedioli di Forlì
è stato eletto e pubblicato sulla Top Hairstylists 2021
- guida ai migliori parrucchieri d'Italia-

tophairstylists

TOP HAIRSTYLISTS 2021
book di 240 pagine,
è distribuita gratuitamente, in allegato a
STILECAPELLI Hair Luxury Look n. 19,
la rivista di moda-capelli d’avanguardia !

SCOPRI L'ELENCO DEI TOP HAIRSTYLISTS 2021

news n°
100269
From gossip
13 Apr 2021

RETROTIC – Shogo Ideguchi

Shogo Ideguchi's latest collection imagines contemporary A.I. design given a 1950's make-over. Shogo's clean, clinical lines strong fringes and directional colours combined with pale make-up delivers a humanoid look with clothes and styling providing the warmth of 50's nostalgia.

Hair: Shogo Ideguchi
Photography: John Rawson
Make Up: Lan Grealis
Stylist: Jamie Russell
Images: FPA

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
158696
From beautynews
15 Apr 2021
Il direttore creativo di Valentino ha raccontato la sua idea di bellezza inclusiva nel nuovo numero di GQ di aprile
news n°
100224
From gossip
12 Apr 2021

Inspired by those anonymous creatives capable of creating impressive works without means and without pretensions. Creativity resides within oneself, wherever the individual comes from.
Embassy: passport to freedom.

Hair: Pelsynera @Pelsynera
Photographer: Oliver Viladoms Studio
Instagram @oliver_viladoms_studio
MUA: Pelsynera
Styling: Pelsynera
Video: Oliver Viladoms Studio

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
100238
From gossip
12 Apr 2021

This collection features an array of different hairdressing skills including precision cutting and beautifully dressed hair, showcased on looks that are very on trend today. Texture and movement plays a huge part of this collection with added softness. The results are beautiful images with an edge and a contrast of sharp and soft.

Hair: Karen Thomson, KAM Hair and Body Spa
Photography: Jack Eames
Makeup: Maddie Austin and Megumi Matsuno
Styling: Clare Frith

hair-collections

Thanks for your like and your comments !

news n°
100298
From gossip
13 Apr 2021

FANOLA del Gruppo PETTENON, brand internazionale dell’haircare Made in Italy e sinonimo di colore, creatività e condivision ha creato COLOR MASK, una linea di maschere colorate che in soli due minuti ravvivano e intensificano il colore dei propri capelli, naturali o colorati che siano, nutrendo, idratando e illuminando i capelli senza appesantirli. Per chi desidera effetti crazy temporanei, partendo da capelli decolorati, è possibile ottenere effetti fashion ad alto tasso di “WOW” che durano tra gli 8 e i 10 shampoo.

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom nell’acquisto di maschere colorate per capelli, il rituale di bellezza ideale per dare luce e nuova vita alla propria chioma con un servizio cosmetico che non intacca la fibra capillare. Le color mask, infatti, grazie ai pigmenti colorati che si fissano sulla superficie del capello, ne intensificano la tonalità e donano riflessi intensi e luminosi senza stressare i capelli.

Il quid pluris di COLOR MASK by FANOLA consiste nella velocità dell’applicazione e nella sua semplicità di utilizzo che permette di prolungare il tempo tra un servizio colore e l’altro dal parrucchiere.

COLOR MASK
le tonalità disponibili sono 9:
Total Black
Sensual Chocolate
Golden Aura
Copper Flow
Red Passion
Silky Purple
Pink Sugar
Ocean Blue
Clover Green.

Silicone free, anti-fading technology

Maschera nutriente e colorante per ravvivare il colore dei capelli tra un servizio e l’altro e per colorare i capelli con tonalità crazy con effetto temporaneo. COLOR MASK è dotata di una speciale tecnologia, Color Lock Technology, in grado di prolungare la durata del colore, prevenendone lo sbiadimento.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Credits:
Photo: Marco Di Filippo
Hair: team Contrasto
Color: Alessandro Fiorin - Gionathan Contino
Fanola Technical Team

news n°
100252
From gossip
13 Apr 2021

The ‘Berlin Collection’ was conceived on the streets of Berlin, where we became fascinated not only by its people, but also, by its inspiring atmosphere and the street art which is overflowing throughout the whole city. This new collection signifies freedom for both body expression and one’s own image and aims to highlight social diversity in a world that has overcome prejudice and taboos. We created six images with different hair lengths and textures: short compact hair styles, middle sized broken strands, and lengthy degrading haircuts, using both flat and embossed textures, as a nod to Eighties style.  
A wide range of colours were used, from dark chestnut to golden copper, coral and cold yellow through to platinum blond, all of them combined with colourful shades which emphasize one’s own style (inspired by Street Art and street graffiti). Styling and makeup are meant to mirror the mixture of colour and textures found in the clothing, which was used in order to create a unique style that portrays personality.

Hair by: Marco PM Team @Marco PM Estilistas
Instagram: @marcopmestilismo
Photographer & Graphic Design: Mikel Muruzabal Studio
Instagram: @mikelmuruzabalstudio
MUA: Arturo Nuez
Instagram: @bbpro_arturonuez
Stylist: Visori Fashionart
Instagram: @visorifashionartstudio
Video: Miguel Goñi
Instagram: @miguel_goni
Models: Ivy, Iulia, Amaia, Johana, Beatriz
Production: Andoni Guillén

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
100083
From gossip
12 Apr 2021
morocutti andis trimmer

MOROCUTTI, azienda di BRESCIA, leader nella distribuzione di attrezzature e prodotti per parrucchieri ed estetiste, presenta
Nuova Trimmer ANDIS Slimline Pro GTX Wide.

ANDIS Slimline Pro GTX Wide è la tosatrice professionale cordless con base di ricarica, ideale per  rifiniture, contorni e tagli a zero grazie alla testina Comfort Edge, che permette di lavorare sui dettagli in modo estremamente agevole e preciso.

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO:
Batteria al litio, motore rotativo leggero per uso continuativo 100-240 v.
50-60 hz. max 6000 spm, autonomia di  2 ore e 15 minuti,
olio lubrificante e spazzolino inclusi.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

MOROCUTTI Giovanni Srl
- Distributore Esclusivo per l'Italia - 
via Cassala, 64 - 25126 Brescia | ITALY Tel + 039 030 3750257

news n°
158697
From beautynews
15 Apr 2021

Sapete proprio tutto sulla corona della Regina Elisabetta che sfoggiò il 2 Giugno del 1953? Tra tutti i gioielli reali inglesi questo pezzo è l'emblema del trono, indossata solo nei momenti celebrativi e formali: tutti si domandano se passerà al figlio Carlo o direttamente a William, se verrà riposta sulla bara del consorte per il funerale. La corona dello Stato Imperiale è infatti un monile affascinante che in qualche modo ha segnato un cambio epocale, dal momento in cui è apparsa sulla testa di Sua Maestà.

La storia riporta che è stata la prima corona ad essere stata vista in televisione (circa 3 ore di silenzi, riti e celebrazioni): simbolo della magnificenza britannica, l'incoronazione della giovane Elisabetta (all'epoca aveva solo 27 anni) è stata trasmessa in tv per volontà proprio di suo marito, il principe Filippo, già Philip Mountbatten, duca di Edimburgo, per rendere più “popolare” il trono e avvicinare così i suoi sudditi alla famiglia reale. Una mossa strategica che ha riscorso diversi consensi ma anche qualche disappunto. Siamo infatti alla fine della Seconda Guerra Mondiale: gli equilibrio rimangono precari e tra il popolo nasce una nuova consapevolezza, fatta di diritti e non solo di doveri. Ed è per questo motivo che durante la cerimonia solenne i sindacati dei lavoratori britannici protestano pubblicamente per lo spreco di denaro pubblico, rifiutando di mandare i loro rappresentanti a Westminster. La decisione del marito Filippo, sempre due passi dietro la Regina, è però acuta e coltiva lo stesso il consenso tra i più.

Elizabeth II and Prince PhilipBettmannIl giorno dell'incoronazione è stato un incubo

Elisabetta II, diversi anni più tardi, racconterà di quel giorno come un vero incubo: la pressione di chi gravitava attorno alla famiglia reale, le responsabilità del ruolo e persino il peso del look. L'abito è un capo confezionato dallo stilista reale Norman Hartnell di seta color crema e caratterizzato da ricami oro e argento, dove spiccano gli emblemi nazionali del Regno Unito e quelli del Commonwealth, sovrastato dal mantello con bordo di ermellino lungo 5 metri; a questo si aggiunge il peso specifico della corona dello Stato Imperiale (circa 1,06 chilogrammi).

Queen And RegaliaHulton ArchiveTutti i dettagli e le curiosità sulla Corona della Regina Elisabetta II

La particolarità di questo gioiello è la struttura: è il primo copricapo reale britannico a essere stato fabbricato in platino. Come da tradizione, è stato forgiato dal gioielliere di corte di Londra, nel 1838 per la Regina Vittoria: nel dettaglio è composta da 2.868 diamanti, 273 perle, 17 zaffiri, 11 smeraldi e 5 rubini, ma i due preziosi più imponenti sono il rubino del Principe Nero e il diamante Koh-i-Noor (circa 105 carati)

Il design è del tutto moderno perché al posto dei classici 8 archetti, Garrard & Co ha snellito la struttura a soli 4. La corona è stata progettata per essere smontata e sfoggiata come sola tiara circolare: un monile più leggero rispetto a quella di Sant’Edoardo del 1661, dopo che l'originale era andata perduta con la guerra civile inglese su ordine di Cromwell.

State Opening Of Parliament And Queen's SpeechAnwar Hussein Collection
news n°
100212
From gossip
12 Apr 2021

'The Social' Collection – Palmer & Company

This anthology of photographs tells a story that starts at the end of the 80's early 90's. The Social follows a young man meeting his friends at the local social club. He watches a group of girls getting ready for their night out and wishes he could meet girl's like these (15 images- lifestyle and crops).

Hair: Palmer & Company Art Team
Photography: Sophie MacCorquodale
Make-up: Claire Uruhart
Images:
FPA

hair-collections

Thanks for your like and your comments !

news n°
100288
From gossip
13 Apr 2021

Genanaio 2020 – La bellezza ha bisogno di tempo per essere ammirata, interrogata, studiata, compresa. Ma soprattutto, per rigenerare se stessa in un flusso senza fine.

“Unending” è il trend 2020 di TheClub, attraverso cui si riscoprono scalature, graduazioni, frange e rasature. Tutto rientra in questo flusso di bellezza infinita che, con apparente semplicità e assoluta concretezza, rappresenta un lusso accessibile a tutti.

Quello che il direttore creativo, Toni Pellegrino, vuole comunicare con la collezione è l’importanza del day by day, il palcoscenico reale sul quale si muovono tutte le donne, diventando delle autentiche trendsetter. Unending è un viaggio lungo le strade, gli uffici, i party e le stazioni delle metropolitane delle capitali della moda: a New York, Londra, Milano e Parigi sfilano insieme, sulle passerelle del quotidiano, professioniste, studentesse, casalinghe e impiegate di ogni età.

“Senza sosta, senza fine. Con passione e dedizione. Il nostro impegno a servizio della bellezza non conosce battute d’arresto”- racconta Toni Pellegrino in merito al titolo della collezione – “di sicuro non abbiamo mai contato le ore dedicate al lavoro, ma sappiamo con certezza che l’amore che proviamo per la bellezza è senza fine. Così come senza fine è la bellezza”.

Le donne a cui la collezione si ispira sono donne forti e fragili, determinate e insicure, angeli e muse che incarnano ogni sfumatura della femminilità. Attraverso le stagioni e lo spazio, l’energia e la giovinezza evolvono in una bellezza senza tempo.

I colori sostengono le forme, ora catturando la luce, ora riflettendola. Tonalità calde e fredde sono specchio della Natura. I biondi raccontano tanto di spiagge e mietiture, quanto di scenari glaciali. I castani affondano le radici nella terra e vibrano grazie a sfumature sofisticate. I rossi sono ardenti e ricordano sabbie desertiche e spezie.

The Nude

Movimento e leggerezza per volumi fluttuanti. Accompagna le forme un castano multi-sfaccettato, che ricorda quello delle foglie di tabacco.

The Powerful

Un messaggio estetico forte e chiaro. La forza e la grinta sono dichiarate dalle linee decise e dalla rasatura. Il colore è quello della lava.

The Youth

Ricche di contrasti che danno profondità, lunghezze bionde evocano il fieno e raccontano d’estate.

THE CLUB

HAIR: The Club
CREATIVE DIRECTOR: Toni Pellegrino
TECHNICAL DIRECTORS: Salvo Binetti, Eveline Pellegrino
ARTEAM: Alessio Larghetti, Leo Libardi, Antonello Lotito, Luca Morellato, Roberto Spano, Luigi Vernengo
PRODUCTS: Wella Professionals, System Professional, Sebastian Professional, Nioxin, OPI
PHOTOGRAPHER: Danilo Falà
STYLIST: Eleonora Papetti, Riccardo Rubino
MAKE-UP: Fausto Cavaleri
COPY:Stefania Pilato

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
100196
From gossip
12 Apr 2021

Parisian Couture – Desmond Murray

Part of his exploration of contemporary Paris fashion, Parisian Couture
explores the shapes, textures and designs of haute couture with hair that reflects the diverse looks and styles of leading fashion houses.

Hair: Desmond Murray
Photography: Desmond Murray
Make Up: Jo Sugar
Clothes: Deanne Lewis
Images: FPA

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
100331
From gossip
14 Apr 2021

ART HAIR STUDIO

ALPHA

Un nuovo inizio

Collezione AI 2021

Settembre 2020 - Alpha, l’hair collection FW 2020/2021 di Art Hair Studios, mette al centro il rito della bellezza nel suo costante processo di rigenerazione e desiderio di rinnovamento che parte proprio dalla donna.

Art Hair Studios, guidato dalla nuova direzione artistica di Jo Capelli e Alessandro Galetti,  ha saputo tradurre questo bisogno proponendo forme innovative di alta creatività stilistica, dando vita, tra luci e ombre, ad uno stile essenziale, rilassato, capace di esprimere la profondità di questo cambiamento.

Il colore è il segreto della nuova bellezza e la chiave vincente di questa stagione per far risplendere in modo naturale e armonioso il fascino di ogni donna. Si predilige la morbidezza che esalta la bellezza naturale valorizzata da tagli e sfumature Light&Shadow che considerano la carnagione, i tratti del viso, il colore degli occhi ed esaltano la bellezza con styling e texture sapientemente definiti.

La libertà e la bellezza del riccio si svela nella sua naturalità e perfezione scaturendo da un taglio sartoriale, presupposto per una hair-routine semplice da eseguire a mano libera. Ricci dai volumi naturali e valorizzati da prospettive tridimensionali e profondi giochi di colore, che variano da un caldo natural cookie ad un profondo castano fino ad un liquorice brown.

Un sogno di molte donne, che nella collezione Alpha diventa realtà, è il biondo su misura, con nuance che sono un modo di sentirsi intimamente femminili e glam. Declinate in infinite varianti, valorizzate da schiariture naturali, sfumature appena accennate per esaltare chiome sane e brillanti.

I tagli corti esprimono un carattere forte e optano per tonalità fredde e contrasti più decisi: sono geometrici, caratterizzati da perimetri disconnessi, lunghe frange laterali e styling lisci con dettagli scomposti.

Il rosso è reinterpretato nelle sue più attuali declinazioni e si rivela in versione morbidamente chic, che accarezza ed illumina la carnagione del volto, oppure irrompe trasformando profondamente il look in una femminilità forte e controcorrente.

Ogni proposta colore, nelle sue anime diverse, rivela un nuovo segreto di bellezza, una piccola magia per far risplendere la propria essenza, nel continuo divenire della vita.

L’uomo Alpha di Art Hair Studios riscopre l’eleganza e si orienta tra un taglio capelli asciutto di ispirazione dandy e quello wavy. Tornano i grandi classici senza ostentazione, ma con un nuovo twist e look più flessibili. Come il riccio morbido sulle lunghezze medie o lo stile gentleman con finish lucidi e wet per rendere il capello disciplinato e ordinato. Completano la collazione Alpha Men tagli cortissimi e sfumati per chi desidera sfoderare il fascino teen forever!

ART HAIR STUDIO
ART DIRECTOR: Jo Capelli e Alessandro Galetti
HAIR TEAM: Yury Rossi, Erind Bregu, Michela Bonzio, Elisa Ferrari
CLOTHES STYLIST: Angela Marcato
MUA: Prolab Academy
PHOTO: Sergio Spanu
PROJECT: Ideal Comunicazione
TREND RESEARCH: Mind Store di Anna Perghem

hair-collections

Thanks for your like and your comment !

news n°
158702
From beautynews
news n°
100368
From gossip
14 Apr 2021
caprice ingrosso

CAPRICE, grossista con il più vasto assortimento di prodotti e articoli per parrucchieri ed estetica di Bologna, propone una selezione di oltre 15.000 dei migliori prodotti per estetica e parrucchieri.

CAPRICE nasce come ingrosso a BOLOGNA nel 1972, vende e distribuisce prodotti tricologici e accessori per capelli, attrezzature e arredamenti professionali per PARRUCCHIERI a livello nazionale.

SCOPRI IL NUOVO SITO ON LINE

Clicca qui e guarda tutte le novità !

caprice ingrosso

CAPRICE INGROSSO
Via Abruzzo n 7/11 | 40100 Bologna
Tel. +39051542641
info@capriceingrosso.com

news n°
158691
From beautynews
15 Apr 2021
19 million dental appointments have been missed due to lockdown.
news n°
158690
From beautynews
15 Apr 2021

Macaulay Culkin è diventato papà. La star di Mamma ho perso l'aereo ha avuto il suo primo figlio avuto dalla compagna, Brenda Song che, come lui, è stata giovane stelle del cinema e protagonista della serie di film di Zack e Cody.

Macaulay Culkin
CA: 2018 American Music Awards - Arrivals
Macaulay Culkin
© Sthanlee Mirador/Sipa USA / IPA

La notizia della nascita del primo figlio della coppia di attori è stata confermata da un portavoce di Culkin sulle pagine di E! News. Così come la loro relazione e la gravidanza, anche la nascita del primo figlio di Brenda e Macaulay è rimasta avvolta nel più totale riserbo e, infatti, il piccolo sarebbe nato una settimana fa, il 5 aprile 2021 a Los Angeles.

American Horror Story 10
Macaulay Culkin e Leslie Grossman
American Horror Story 10
Instagram/Ryan Murphy

La coppia ha anche rivelato il nome del bambino: Dakota Song Culkin. Il primo nome, Dakota, è stato un omaggio che Macaulay ha voluto fare alla sorella, tragicamente morta all'età di 29 anni in un incidente stradale nel 2008.

Brenda Song e Macaulay Culkin
Brenda Song e Macaulay Culkin
Brenda Song e Macaulay Culkin
Kevin Mazur

È davvero un anno di grande rinascita per Macaulay Culkin che, oltre alla grande gioia personale per l'arrivo del suo primo figlio, celebra proprio nel 2021 il suo ritorno alla recitazione con il suo ingresso nella famiglia di American Horror Story di cui sarà protagonista per la decima stagione dal titolo Double Feature.

Benvenuto Dakota Son Culkin!

Your browser is too old for our new website. It would be best if you went to a more recent and secure browser version. Using this browser may cause security or usage problems.
X
Vendita ECommerce Prodotti per parrucchieri | ECommerce | GLOBElife | E TRENA | Tinture per capelli | Piastre per capelli | Articoli per parrucchieri | Spazzole per capelli